Rimani sempre aggiornato sulle notizie di portotorresnotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Il consigliere Tellini interroga il Sindaco sul tema della raccolta rifiuti

Richiesta di maggiore attenzione sulla nuova raccolta rifiuti

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Sono ormai trascorsi 60 giorni dall’inizio delle attività di raccolta rifiuti da parte della nuova società ed il consigliere Tellini interroga  il Sindaco e la Giunta sulle criticità del servizio.

Nello specifico il Consigliere Tellini chiede :

  • “se come risulta da capitolato la Ditta Aggiudicataria ha provveduto  a posizionare in ciascuna spiaggia appositi contenitori portarifiuti (contenitori dotati di più scomparti per la raccolta delle diverse frazioni) che dovranno essere svuotati due volte al giorno, nel periodo estivo, dal personale addetto alla pulizia (compreso domeniche e festivi), con frequenza tale da evitare fenomeni di traboccamento e relativa sostituzione dei sacchetti”;
  • “se l’appaltatore ha  provveduto o sta provvedendo  alla fornitura, installazione e manutenzione di cestini gettacarte, dogy box e contenitori per medicinali scaduti e pile, le cui quantità sono specificate capitolato d’appalto”;
  • “se è iniziata la  consegna alle singole utenze domestiche di n. 2 contenitori rigidi, consistenti in una biopattumiera aerata sottolavello della capacità di circa 7/10 litri da tenere all’interno dell’abitazione, ed in un contenitore antirandagismo di colore marrone, della capacità di 25 l”;
  • “se è cominciata, da parte della ditta appaltatrice  la fornitura dei sacchetti per la frazione umida e secca. In particolare  i sacchetti adibiti alla raccolta dell’umido dovranno essere del tipo biodegradabile mater-bi®, di capacità di litri 10 per le utenze domestiche”.
  • “Se, da parte della struttura sono state intraprese azioni sanzionatorie circa i disservizi che quasi giornalmente vengono segnalati dai cittadini”;

 

Infine conclude il Consigliere Tellini con la richiesta di riferire al Consiglio Comunale, se corrispondono al vero, quanto riferito dalle Organizzazioni Sindacali di categoria  sulla “improvvisazione nell’organizzazione dei servizi di raccolta differenziata con una grave ripercussione sui lavoratori e sulla sicurezza, una situazione grave che perdura ormai da due mesi. Risulta che sia consuetudine lo scambio di servizi e dipendenti tra le aziende senza alcuna valutazione sui carichi di lavoro e sulle mansioni dei lavoratori, peraltro con l’utilizzo di mezzi non sempre idonei e con palesi variazioni della normativa sulla sicurezza e del codice della strada”.

Redazione

Contatti

redazione@portotorresnotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK