Rimani sempre aggiornato sulle notizie di portotorresnotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Anche il Consigliere Tellini non approva il comportamento del Presidente del Consiglio

Nuovo attacco contro il presidente del Consiglio Loredana De Marco

| di Redazione
| Categoria: Politica
STAMPA

Il Consigliere Tellini, nel comunicato ricevuto dalla nostra redazione, individua un comportamento antidemocratico da parte  dell'Assessore Palmas e del Presidente del Consiglio De Marco nei confronti del consiglio comunale.

Nel comunicato vengono espresse le seguenti considerazioni:  "Questa Amministrazione Comunale ha ormai deciso che gli organi politici che costituiscono la rappresentatività degli elettori, debbano essere relegati  a ruoli ancor meno importanti delle comparse di un film trash anni 70.

Apprendiamo, ormai non più con sorpresa, che l’Assessore Palmas ha già formalizzato il programma per le festività natalizie, scavalcando illegittimamente i passaggi nella apposita commissione cultura – sport – turismo.

Quello che oramai sta accadendo nel palazzo comunale credo debba porre qualche quesito anche  agli Organi di Controllo sugli enti locali: Il Presidente del Consiglio Comunale non ha mai convocato l’ufficio di Presidenza, e nemmeno questa volta  si è attivato affinchè la apposita commissione potesse discutere serenamente sulle proposte messe in campo per le prossime festività, dando seguito a quello che spesso è diventato ormai un disco rotto per questa maggioranza: la richiesta di collaborazione. 

L'Assessorato guidato da Antonella Palmas, senza che vi fosse alcun atto di indirizzo da parte della Commissione competente, ha d’imperio, imposto il suo di programma.

Purtroppo si sta assistendo ad una vero e proprio attacco antidemocratico alle istituzioni comunali da parte di chi, nominato dal Sindaco, dovrebbe fare gli interessi della comunità, il tutto nel più assoluto silenzio di chi invece dovrebbe essere garante dei lavori del Consiglio. Di fatto questa amministrazione  predica bene ma razzola molto male. Il Presidente del Consiglio probabilmente dovrebbe fare una scelta di campo diversa, magari andando a ricoprire un ruolo assessoriale piuttosto che continuare a condurre in questo modo la massima assise cittadina, snaturando e svilendo il mandato ricevuto  da ogni singolo consigliere comunale eletto, di fatto non tutelando e soprattutto non mettendo in grado  quello che è l’organo di controllo della Giunta Comunale, di poter svolgere il proprio ruolo.

Il Presidente del Consiglio, dovrebbe rappresentare  il punto di garanzia estremo non solo per l'attività di coordinamento, di direzione, di convocazione, di gestione del Consiglio comunale, ma su tutta una serie di atti che, se esercitati in grande consapevolezza, danno molta autorevolezza al lavoro stesso del Consiglio.

Esso è  il garante della correttezza delle dinamiche tra le opposizioni e la maggioranza, che è un tassello fondamentale nell'esercizio democratico di un potere su un territorio, proprio per la capacità di incidenza che ha il Comune rispetto agli interessi dei cittadini;

E', altresì, il coordinatore del lavoro delle commissioni, attività di fatto mai esercitata." 

Infine conclude il consigliere Tellini: "L’Ufficio di presidenza è invece un organismo pluralistico in grado di salvaguardare e tenere conto, laddove è possibile senza scavalcare la normativa, delle esigenze e dei diritti di tutti i consiglieri per il corretto espletamento del loro mandato sia dal punto di vista di accesso agli atti e sia dal punto di vista economico riguardo le iniziative che intendono assumere come gruppo politico. Bene, questo organismo non è mai stato convocato e bene ha fatto il Consigliere Cossu a dimettersi da un organo inesistente."

Redazione

Contatti

redazione@portotorresnotizie.net
tel. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK